Le pietre calde sono state utilizzate fin dall’antichità per attenuare dolori, eliminare tensioni e per procurare benessere. Costituiscono infatti uno dei primi rimedi terapeutici dell’umanità proprio per le molteplici proprietà benefiche.

Oggi le pietre calde vengono utilizzate in uno dei massaggi più in voga nelle Spa e nei centri benessere l’”Hot Stone Massage”, conosciuto in Italia come massaggio con le pietre calde (hot significa calore), per favorire il rilassamento generale, allentare le tensioni articolari e procurare beneficio nei confronti di rigidità muscolari.

La pietra utilizzata nella Hot Stone Terapy è il basalto levigato, una pietra lavica capace di trattenere il calore per un tempo decisamente lungo e rilasciarlo gradualmente a contatto con la pelle; questa caratteristica è dovuta alla porosità delle pietra e alla sua superficie piatta, elementi questi che permettono al calore di uniformarsi in ogni parte e di non disperdersi.

Le pietre, di forma e dimensioni differenti, devono essere preventivamente riscaldate in uno scalda pietre a circa 60°, e poi vengono posizionate lungo la colonna vertebrale e poste a contatto con le aree particolarmente colpite da dolori e contratture. Successivamente attraverso manualità drenanti vengono sfregate sulla pelle producendo una sensazione di scorrevole calore.

L’effetto termico rilasciato gradualmente dalle pietre e trasferito alla pelle è in grado di produrre effetti diversi.

  • Distensione dei muscoli e rilassamento generale
  • Distensione delle strutture ossee
  • Aumento della circolazione
  • Riduzione della stanchezza
  • Relax psico-fisico
  • Pulizia profonda dell’epidermide grazie all’azione esfoliante delle pietre